Come fresare a mano: scopri le tecniche e i consigli utili per fresare il legno con precisione

Ciao Fresatore, in questo articolo scoprirai come fresare a mano ed in particolare quali sono le tecniche ed i consigli utili per fresare il legno con precisione.

È, infatti, fondamentale conoscere delle strategie ben precise per fresare a mano il legno con un livello di finitura bello da vedere e con precisione, perché la fresatura non è affatto banale. Devi sapere, infatti, che se cominci a fresare a mano in base al tuo talento innato o ai consigli dei presunti esperti che hanno invaso internet, quasi sicuramente rovinerai il pezzo, le frese e nei casi più gravi anche te stesso.

Leggi l’articolo fino alla fine ed eviterai tutti i problemi ed i rischi associati al fresare a mano.

Strumenti per fresare a mano il legno

Ho già scritto diversi articoli nella Fraiser Academy, la prima scuola di formazione online sulle frese e la fresatura del legno, plastiche e leghe leggere, riguardo gli strumenti per fresare a mano.

Qui riprenderò i concetti principali e ti invito comunque a leggere anche un altro articolo su come fresare il legno senza fresatrice.

Dunque, per fresare a mano il legno ti servono ovviamente le frese, che vanno montate su una macchina elettrica chiamata fresatrice, da movimentare sul pezzo in lavorazione.

Esistono molte tipologie di frese, ognuna adatta ad una specifica lavorazione come ad esempio:

  • scanalatura
  • taglio
  • spianatura
  • intaglio
  • smussatura

Se hai poca esperienza nella scelta della fresa ideale per fresare a mano il legno, ti ricordo che puoi sempre contare sulla chat ed il numero verde 800.846.223 di fraisertools.com, il negozio online N.1 in Europa di frese per legno, plastiche e leghe leggere.

Per quanto riguarda invece la fresatrice per fresare a mano, quella più utilizzata dagli artigiani ed hobbisti è la fresatrice verticale, come la TRITON da 2400 watt di potenza che vedi in figura.

La fresatrice verticale può essere fissata anche su un banco di fresatura ed in questo caso l’operatore movimenterà il pezzo verso la fresa, come nel caso del fresare a mano il legno per realizzare incastri e giunzioni.

Quali sono le tecniche per fresare a mano

Nel precedente paragrafo hai capito che è possibile fresare a mano movimentando la fresatrice e relativa fresa sul pezzo, oppure il pezzo verso la fresa quando la fresatrice è ben fissata al banco.

In entrambi i casi, è fondamentale che il fresatore abbia la mano allenata, per evitare quegli urti e strattoni che rischierebbero di rovinare il pezzo e spezzare le frese.

In base alla nostra esperienza, è necessario almeno un anno di pratica per iniziare a maturare quella sicurezza ed abilità che ti consente di fresare a mano anche le lavorazioni più impegnative.

Fai attenzione però: la pratica devi farla a partire dallo studio di informazioni corrette! Se studi dalle fonti sbagliate che al giorno d’oggi sono purtroppo diffuse, non migliorerai mai e la frustrazione prenderà il sopravvento sulla tua passione.

Io non voglio che questo avvenga ed è per questo che ti darò la soluzione migliore per consentirti di fresare a mano con la piena soddisfazione.

L’importanza di conoscere il tipo di legno da lavorare

Per fresare a mano il legno in sicurezza, con risultati precisi e piacevoli alla vista, è molto importante conoscere il tipo di legno da lavorare perché ogni legno presenta delle caratteristiche ben precise.

Ho già scritto numerosi articoli in passato della serie “Esperto del legno” e se vuoi approfondire l’argomento ti invito a recuperarli nella Fraiser Academy.

Volendo riassumere i concetti principali, ricordati che esistono fondamentalmente due categorie di legno: le essenze pure ed i compositi.

Le essenze pure sono legni presenti in natura, che derivano da alberi ben precisi come la quercia, l’ulivo, l’abete, la betulla e tanti altri.

Possono avere dei nodi, cioè delle zone indurite che possono complicare l’attività di fresare a mano, andando a rompere la fresa. Inoltre, le essenze pure di legno possono presentare evidenti venature, rendendo difficoltoso il fresare a mano in certe direzioni e più precisamente trasversalmente alla venatura.

Un composito invece è un tipo di legno ottenuto artificialmente dall’uomo, come ad esempio il MDF, il multistrato ed il truciolare.

Fresare a mano i compositi richiede degli accorgimenti diversi rispetto alle essenze pure. Tanto per citare una differenza, ricordati che sono in genere molto più abrasivi e consumeranno prima la fresa.

La scelta del tipo di legno da lavorare dipende fondamentalmente dall’applicazione che avrà il manufatto (cioè il pezzo lavorato) e dal risultato estetico desiderato.

Le essenze pure sono infatti decisamente più gradevoli dal punto di vista estetico, anche se mediamente più costose.

Preparazione e procedimento: Guarda il video per imparare a fresare il legno a mano

Ammetto che il titolo di questo paragrafo è un pochino azzardato perché condensare in un singolo video tutto quello che ti serve sapere per imparare a fresare il legno a mano è decisamente controproducente.

Un singolo video dovrebbe durare infatti almeno 10 ore e sarebbe impossibile per te orientarti e seguire i vari passaggi, dalla preparazione dei pezzi al procedimento di fresatura a mano vero e proprio, in modo corretto.

Il link al video che ti lascio di seguito servirà invece ad introdurti ad un vero e proprio video corso strutturato per imparare a fresare il legno a mano

Consigli e suggerimenti per fresare a mano il legno e ottenere risultati di qualità     

Avrai ormai capito che per imparare a fresare a mano il legno e ottenere risultati di qualità è necessario prima apprendere le tecniche e le strategie da un corso completo di almeno 10 ore.

Tuttavia, in questo paragrafo finale voglio trasmetterti una serie di consigli e suggerimenti preziosi per fresare a mano il legno.

Prima di tutto, assicurati di avere a disposizione frese e fresatrici di qualità, perché altrimenti rischi di sprecare tutta la tua abilità ed il tuo impegno!

Le frese economiche perderanno infatti il filo del tagliente in un batter d’occhio, impedendoti di completare il lavoro. Inoltre, la loro scarsa equilibratura, sommata alle vibrazioni tipiche di una fresatrice economica, ti impediranno di realizzare fresate pulite e precise, indipendentemente dalla tua abilità e dal tuo impegno.

Una volta che avrai quindi a disposizione frese robuste e precise come le Fraiser ed una buona fresatrice come Makita o Triton, dovrai montare a regola d’arte la fresa nella fresatrice.

Ricordati di inserire il codolo della fresa nella pinza elastica per serrarla in corrispondenza del simbolo K inciso sul codolo stesso.    

In mancanza del simbolo K sul codolo, contatta il fornitore della fresa e chiedi indicazioni a riguardo.

A questo punto assicurati di immobilizzare bene il pezzo da fresare, per evitare che vibri o peggio ancora che si sposti durante il fresare a mano.

Infine, è fondamentale impostare il numero di giri corretto per la fresa a disposizione, oltre che una profondità di passata adeguata alla lavorazione che vuoi fare.

Se non rispetti questi punti, rischi veramente di farti male!  Una fresa che ruota a 18 mila giri al minuto è infatti un proiettile pronto ad essere sparato ed il grilletto si preme facilmente se non rispetti i fondamentali per fresare a mano.

Conclusioni

Come promesso, ti svelo finalmente qual è il percorso ideale per fresare a mano il legno a regola d’arte.

“Da Zero a Fresatore Manuale” è il primo video corso garantito per insegnarti a fresare a mano abilmente ed in tutta sicurezza, anche se sei completamente inesperto!

Il numero di corsisti è limitato per consentire un’adeguata assistenza a tutti, scopri subito i dettagli e verifica se puoi accedere cliccando qui

https://www.fraisertools.com/it/da-zero-a-fresatore-manuale.html

Ti è piaciuto questo articolo?
Lascia la tua valutazione

Attendere...

Valutazione media

4.0 / 5
Un utente ha già votato
Attendere...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Mailing list: consigli utili e aggiornamenti settimanali direttamente dagli specialisti per restare sempre aggiornato sulle tecniche e sul mondo della fresatura del legno; è gratis e puoi uscire quando ti pare.

 

ifi
IMAB GROUP
TeB
Legno Lab
Get Hands Dirty
Stefano il falegname
Makers at Work
Il pancalaio matto
Corriere della Sera
Not found
Torna in alto
Torna su