[TUTORIAL] Incastro TENONE E MORTASA con Fresatrice fai-da-te

Ciao Fresatore, chi ti scrive è Matteo Urbinati direttamente dalla Fraiser Academy, la prima scuola di formazione online sulle frese e sulla fresatura dl legno e oggi scopriremo insieme come realizzare un incastro maschio-femmina, anche detto tenone-mortasa, in modo semplice e sicuro anche se sei alle prime armi.

Utilizzeremo una fresa configurabile e cioè modificabile nell’assetto per realizzare con la stessa sia il tenone che la mortasa, da montare su una fresatrice verticale fissata al banco fresa.

www.fraisertools.com www.fraisertools.com

Iniziamo con la configurazione per i tenoni.

Per prima cosa mettiamo in sicurezza la fresatrice e inseriamo la fresa nel mandrino spingendola fino al simbolino K che trovi inciso sul gambo.

Serriamo bene la fresa e regoliamo l’altezza in base allo spessore del legno che abbiamo a disposizione.

Ti ricordo che per questo modello l’altezza massima lavorabile è di 19mm ed il valore lo trovi sulla colonna “altezza di taglio” nel megastore fraisertools.com.

Prepariamo la battuta frontale portandola al pari del cuscinetto guida e fissiamo bene il tutto per una fresata liscia e senza bruciature.

Regoliamo i giri al minuto a 14.000 e iniziamo a fresare i nostri tenoni in una sola passata.

Rimettiamo ancora tutto in sicurezza, smontiamo la fresa e riconfiguriamola per fare le mortase.

L’operazione è semplice: è sufficiente riposizionare solo uno dei due dischetti di taglio, in corrispondenza del grosso spessore che divideva i due dischetti nella precedente configurazione, aggiungendo gli spessori più piccoli in dotazione prima di inserire il dischetto.

Riposizioniamo la fresa sulla fresatrice come fatto in precedenza e regoliamo l’altezza di taglio della mortasa in base al tenone che abbiamo ottenuto.

Stringiamo ancora il tutto e fresiamo in sicurezza.

Ed ecco qua, un incastro tenone-mortasa ottenuto in modo semplice, veloce e sicuro.

Per fissarlo definitivamente utilizziamo un velo di colla vinilica Jointyl.

Pressiamo e lasciamo agire per almeno 20 minuti.

www.fraisertools.com www.fraisertools.com

Per concludere al meglio la lavorazione, smontiamo la fresa prima di riporla nella custodia e controlliamo le sue condizioni.

In questo caso ha effettuato un buon numero di tagli e presenta dei residui importanti che rendono necessario un bagno sgrassante con l’efficace prodotto di pulizia  TOOLSNER 3.0.

www.fraisertools.com www.fraisertools.com

Una volta asciugata bene proteggeremo la fresa con qualche goccia di BITTOP, il Miracoloso liquido che mantiene la tua fresa come nuova e che ne prolunga le prestazioni, prodotto esclusivo di Fraiser e che puoi ricevere in omaggio con ogni acquisto di frese.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi trovarlo anche in versione video tramite questo link

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi altri consigli pratici ed efficaci sul mondo della fresatura, allora la Fraiser Academy è il posto giusto per te!

Qui troverai sempre il meglio della formazione online per hobbisti e artigiani sulle frese e sulla fresatura del legno, per diventare finalmente un fresatore abile e felice!

Trovi invece tutte le Robuste Frese Fraiser e gli accessori utilizzati nel video, fondamentali per ottenere un risultato perfetto, nell’unico negozio online dedicato al mondo della fresatura www.fraisertools.com

www.fraisertools.com www.fraisertools.com

A presto

Matteo

Ti è piaciuto questo articolo?
Lascia la tua valutazione

Attendere...

Valutazione media

Ancora nessun voto.
Attendere...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ifi
IMAB GROUP
TeB
Legno Lab
Get Hands Dirty
Stefano il falegname
Makers at Work
Il pancalaio matto
Corriere della Sera
Torna su